Leggi tutte le Comunicazioni e le Scadenze dello Studio D’Aurelio – Commercialisti.

 

È ormai quasi certo che con la prossima legge di bilancio il tetto per i pagamenti in contanti (per il quale era previsto una diminuzione dagli attuali 2.000 € a 1.000 € a partire dal 2023) verrà elevato a 5.000 €.

 

 

La Camera di commercio di Lecce ha predisposto l’erogazione di una misura di ristoro “una tantum per fronteggiare l’incremento straordinario dei costi dell’energia e mitigare la dipendenza dai mutamenti del contesto internazionale legato ai mercati energetici da parte del sistema imprenditoriale del Salento.

 

 

Saranno sospesi fino al 30 giugno 2023 i mutui concessi dall’Amministrazione Regionale della Regione Puglia, per il tramite di Puglia Sviluppo S.p.A., a valere sui seguenti strumenti:

  • NIDI
  • Tecnonidi
  • Microcredito
  • Fondo a favore delle Reti per l’Internazionalizzazione

 

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello 428/2022, ha chiarito che l’imposta di bollo addebitata al cliente concorre alla formazione del reddito imponibile del contribuente forfettario e, di conseguenza, è assoggettata a imposta sostitutiva.

 

Il 1 luglio 2022 ha visto l’eliminazione dell’Esterometro con la conseguenza che i dati delle operazioni transfrontaliere devono, d’ora in avanti, essere trasmessi utilizzando esclusivamente il Sistema di Interscambio e il formato XML.

In sostanza, e necessario trasmettere i dati delle operazioni estere all’Agenzia delle Entrate utilizzando il formato della fatturazione elettronica e si passerà da una trasmissione di dati massiva con cadenza trimestrale a una comunicazione telematica per ogni singola operazione.

 

A partire dal 1° luglio 2022 entrerà in vigore l’obbligo di adozione della fatturazione elettronica per i soggetti rientranti nel regime forfettario e che hanno conseguito, nel corso del 2021, ricavi o compensi, ragguagliati ad anno, superiori a 25.000 €; per tutti gli altri, l’obbligo scatterà il 1° gennaio 2024.

 

I contribuenti sono obbligati a presentare, entro il 30 giugno 2022, una dichiarazione che ha il duplice fine di effettuare il monitoraggio degli aiuti Covid ricevuti e di evidenziare le eventuali eccedenze da restituire.

 

L’attuale Legge di bilancio ha rinnovato anche per il 2022 il bonus tende da sole, misura introdotta nell’estate 2020 che consente di poter detrarre il 50% della spesa per l’installazione di schermature solari o chiusure oscuranti.

 

È all’attenzione del Mise lo studio di un sistema di indennizzi volti a mitigare gli effetti negativi dovuti al conflitto attualmente in corso in Ucraina che stanno interessando le piccole e medie imprese italiane che risultano essere maggiormente esposte con l’Ucraina stessa, la Russia e la Belorussia.